Blog

Volando l’Italia
11
Nov 2011

Volando l’Italia

Un volo in solitaria intorno al Bel Paese per celebrare i 150 anni dell’Unità d’Italia

Con il patrocinio dell’Aero Club d’Italia che quest’anno celebra il primo centenario della Fondazione con una grande manifestazione a Roma, al Circo Massimo, dal 2 al 4 settembre 2011,  partirà il 14 maggio 2012 il volo che una donna pilota, France-Line Costi, effettuerà in solitaria per otto giorni, sino al 21 maggio. Un’avventura unica nel suo genere, che unirà, dal cielo alla terra, tutta l’Italia in un percorso avvincente e coraggioso.

Il percorso.

5 ore al giorno di volo, 12 regioni toccate: i 150 gli anni che compie l’Italia verranno degnamente festeggiati attraverso questo particolare viaggio itinerante. Dalla Liguria alla Sicilia, dalla Puglia sino alla Val d’Aosta, il raid, sostenuto dall’Aeroclub di Genova, toccherà diverse città portando il saluto di Genova ai vari Aero Club d’Italia insieme al dono di una piccola targa celebrativa nella pietra ligure più nota, l’ardesia. Il programma prevede 12 tappe: si parte da Genova, per la volta di Olbia, e si prosegue per Roma, Salerno, Reggio Calabria, Catania, Melpignano (Lecce), Pescara, Perugia, Venezia, Trento, Aosta e rientro finale a Genova. Degli 8 giorni di viaggio, 6 saranno dedicati al volo, con due tappe al giorno. I rimanenti verranno trascorsi nelle località toccate. Le tappe avranno una durata media di 2.5 ore di volo, per un totale di circa cinque ore di volo giornaliere. 5.000 i chilometri totali previsti in questa impresa.

Il pilota

France-Line Costi, 33 anni, è pilota per passione, socia e consigliera dell’Aero Club di Genova. Collabora con un istituto genovese come docente di aerotecnica e navigazione aerea ed è istruttore di teoria al Centro di Addestramento dell’Aero Club di Genova, ha al suo attivo qualche centinaia di ore, totalizzate, spingendosi oltralpe, a Parigi, sul Mediterraneo fino a Barcellona, in Corsica e all’Isola d’Elba, o più romanticamente, decollando alle cinque del mattino per vedere l’alba sopra le nuvole, attraversate dai primi raggi del sole. La passione del volo le è stata trasmessa dal padre , che ha alimentato diversi sogni: tra questi, quello di diventare pilota per le missioni umanitarie.

Il velivolo.

Il velivolo con cui France-Line effettuerà l’impresa è un Piper PA-28-161 Warrior II bianco a strisce verde oro che porta le marche I-KIDA. Questo monomotore, ideale per l’addestramento e per il volo da turismo, è stato messo a disposizione dal Centro di addestramento dell’Aero Club di Genova per permettere alla giovane pilota di realizzare il suo progetto. Pesa all’incirca 700 kg e la sua velocità di crociera raggiunge i 100 kt, circa 200 km/h è dotato di un’autonomia di 4 ore e mezza e può raggiungere una quota di 4.500 metri.

Un’impresa speciale.

Tutti sono invitati all’atterraggio del veivolo nella propria regione. Per seguire giorno per giorno l’avventura in diretta, ci si può collegare al Blog http://volandolitalia.blogspot.com/, nel quale verranno forniti tutti gli aggiornamenti dell’impresa attraverso un diario e immagini.

“Ognuno di noi  sino ad oggi è venuto a conoscenza di imprese ben più grandi di questa, tramite film, libri, tv o Internet –scrivono gli amici piloti- Ma France-Line è una ragazza normale, che ha il brevetto di volo per diletto, e qualche centinaio di ore di volo di esperienza. Per fare il giro d’Italia in aereo in 8 giorni occorre resistenza fisica per gestire fino a 5 o 6 ore di volo al giorno, in un abitacolo angusto, con grandi e rapidi sbalzi di pressione (da 0 fino a oltre 3000 m) e di temperatura (da 50 a 15 gradi), con la luce accecante del sole e sempre un gran rumore. Non solo, occorre resistenza mentale per non perdere mai la concentrazione, volando in affollati spazi aerei contesi da pilotoni professionisti sui loro voli commerciali, ascoltando la radio gracchiante che urla di continuo messaggi importanti in inglese e italiano, trovando aeroporti in posti mai visti prima, e gestendo magari anche vento e pioggia, con un aereo che pesa 700Kg: da sola. Tutto questo, è una grande impresa: implica tanta passione,  dedizione, capacità e coraggio”.

 

Organizzatori.

L’iniziativa è organizzata da France-Line, mandante ed esecutrice materiale del progetto, con il supporto dell’Aeroclub di Genova e di volonterosi amici appassionati di volo.

Aero Club di Genova/Comunicazione
Graziella Rapallo – info@aecgenova.it
Mobile. 348.5112729

 

Tags: