Blog

Aerofriends 2016: quando i robot incontrano i droni.
29
Set 2016

Aerofriends 2016: quando i robot incontrano i droni.

Tra i molti aspetti dell’aviazione di un futuro già iniziato ci sono i droni. E l’Aero Club di Genova, antesignano in molte occasioni aeronautiche, inizierà una serie di corsi Droni non appena ottenuta la certificazione Enac. A tale proposito sarà a disposizione degli interessati un desk informativo e di prenotazione sabato 1 ottobre, a partire dalle 10, presso l’Hotel TOWER GENOVA AIRPORT,  nel primo evento ligure di diffusione culturale che unisce il contesto della Meccatronica e Robotica con l’affascinante mondo dei Droni aeronautici.

L’iniziativa è di Robofriends e dell’ Aero Club di Genova  in collaborazione con Aeroporto di Genova S.p.a. e con il supporto scientifico del Laboratorio SEALab – Dipartimento DITEN dell’Università di Genova

Essa costituirà un forte impulso  per la cultura meccatronica in aeronautica e per considerare gli sviluppi futuri che potrà avere il settore dei droni e dei robot terrestri, sia da un punto di vista del loro utilizzo ed i vantaggi che potranno portare in molti ambiti civili, sia da un punto di vista sociale offrendo spunto a nuove attività e quindi lavoro.

Per questo l’evento è aperto a tutti e la partecipazione è gratuita, molto gradita quella di Scuole di ogni ordine e grado per le quali sono previsti servizi di accompagnamento e intrattenimento specifici. Per partecipare basta compilare il modulo scaricabile da www.robofriends.it/AeroFriends.html  e inviarlo via email a fllgenova2015@gmail.com

Molti gli spunti che saranno assai interessanti. Tra questi una sorta di “gara” con premio un volo a bordo di un aereo Aec Genova.

La challenge motivo dell’evento riproduce uno scenario realistico che richiede una coordinazione fra droni aeronautici e robot terrestri, con limitate possibilità di accesso ad un sito dove svolgere una Mission.

Il drone svolge la funzione di ricognizione per consentirla si simula di dover raggiungere una zona di destinazione, attraverso un percorso inizialmente ignoto e non prevedibile.

I droni ed i Piloti saranno messi a disposizione da Dronework che si occupa dal 2014 di lavoro aereo con droni ed è l’unica autorizzata in Liguria per le operazioni in città con droni oltre i due Kg. Il drone svolge la funzione di ricognizione per consentire la pianificazione della missione terrestre da parte del robot.

Si pianificherà un intervento (di triste attualità) su zone colpite da terremoto.

Squadre formate al massimo da tre componenti, senza limiti di età o tecnologia, potranno portare il proprio robot, l’unico

vincolo sarà che il robot non potrà essere in alcun modo controllato da remoto né trasmettere informazioni fuori dal terreno di scenario.

Il punteggio per determinare la squadra vincitrice sarà determinato dal grado di prossimità che il robot avrà raggiunto nell’avvicinarsi alla zona di destinazione.

Ed appunto grazie all’Aero Club di Genova, i componenti della squadra vincitrice potranno usufruire, insieme, di un volo gratuito su aeromobile privato, con decollo e atterraggio in Aeroporto di Genova.

Tags: